Scorgere il futuro

2 esami e 7 crediti liberi. Una tesi. La fine dell’università. Dopo il nulla. O almeno, nulla che valga la pena di raccontare nelle mie idee per il futuro.

Progetti campati in aria, sogni troppo rosei e una tremarella incredibile ogni volta che ci penso. Eccitazione per un futuro che più divenire tutto, ma anche essere niente. Confusione per un “cosa farò dopo?” rimandato all’infinito e soddisfazione per quello che sto concludendo. Voglia di acquistare l’indipendenza e rabbia per aver aspettato tanto, troppo. Frustrazione per continuare ad essere dipendente, ancora adesso. Felicità per il lento avverarsi delle mie aspirazioni. Contentezza per aver mantenuto le promesse fatte da bambina. Malinconia per la fine di un percorso che ha dato tanto e tolto troppo allo stesso tempo.

Si possono aggiungere altre considerazioni certo, però il senso resta quello: so chi sono stata, non posso nemmeno immaginare che persona diventerò.

E l’ignoto, spaventa.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...