Il brutto anatroccolo che diventa cigno

Trasformazioni.

Avete presente i classici film americani, dove la sfigata di turno si trasforma miracolosamente per il figo della scuola? Già, proprio quelli dove la ragazza intelligente, acculturata e poco propensa all’apparire – etichettata brutta o peggio – dopo qualche tempo, cambia totalmente rivelando una persona bella esteriormente quanto mentalmente. La riflessione stavolta è nata proprio mentre guardavo uno di questi film: una storia romantica che, si sa, piace a molte ragazze.

Sono sempre stata fermamente convinta che queste trasformazioni miracolose non esistano per davvero perché, prima di cambiare fuori, bisogna cambiare dentro.

Finché non sei tu a volerlo davvero, finché questi cambiamenti ti sono imposti da qualcuno o da qualcosa, sono solo una fase, un gioco, un passatempo dal quale si può esser fuori in un battito di ciglia.

Qualcuno si è mai chiesto cosa ci sia dietro ad una reale trasformazione? Quanta sofferenza e quanto lavoro?

Non si cambia del tutto dall’oggi al domani, nonostante si abbiano le migliori intenzioni. Non si diventa belli con un salto dall’estetista e uno dal parrucchiere – anche se aiuta. Non si diventa estroversi con uno schiocco di dita, non si diventa socievoli o apprezzati solo per il look. Un brutto carattere mitiga col tempo e il modo di ragionare è forgiato solo da tanta pazienza – soprattutto di quella di chi ci sopporta.

Non è veloce, non è semplice.

Trasformarsi è un processo lento e lungo, in cui la forza di volontà vacilla e l’obiettivo spesso si distanzia senza che uno se ne renda conto. Il brutto anatroccolo deve crederci e lavorarci; col tempo, affrontando il suo personale percorso ad ostacoli, diventerà cigno.

Nessuno ha mai detto che trasformarsi sia facile e indolore. Nessuno, però, allo stesso modo, ha mai detto che non ne valga la pena.

Annunci

2 pensieri su “Il brutto anatroccolo che diventa cigno

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...