Cosa pensano gli altri di me?

Tante cose mi infastidiscono e sì, spesso mi arrabbio per poco. Nonostante cerchi di frenare il mio caratteraccio e di addomesticarlo, è difficile osservarne i risultati, soprattutto dopo una giornata – o una serie di giornate – da dimenticare.

Essere stata sempre una persona schiva, timida e riservata non ha mai dato frutti e l’essere abituata alla solitudine ne ha portati anche meno. Così, mi ritrovo a prendermela per le scemenze – perché col senno di dopo te ne accorgi -, a rimanerci male per le aspettative disilluse e ad attendere cose che mai capiteranno.

E ci resto male, perché, in fin dei conti, sono umana anch’io.

Cosa pensano gli altri di me?

Un amico straniero una volta mi definì “difficult, interesting, kind, funny and cute“, “smart and reflected. You can take care if yourself and more…” e “you have a very charming personality with tempeture“. Ancora oggi, mi chiedo dove abbia visto tutta questa roba.

Se davvero qualcosa c’è, le persone che mi ruotano attorno sembrano non notarla. Come potrebbero dato che io per prima non ci credo?

Ed ecco che forse sì, ho centrato il problema: autostima. In me sembra essere carente.

Chi tutto e chi niente… ma consoliamoci: definire il problema è il primo passo per risolverlo!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...